Latest Post

Lampadari moderni in vetro: che classe per il soggiorno!

Nuove idee per la casa: lampadari soggiorno moderni in vetro!
Amici, bentornati sul mio blog di arredamento e di interior design!
Oggi approfondiamo una tendenza che sta appassionando tantissimi arredatori: i lampadari moderni in vetro per il vostro soggiorno. Tantissime aziende, e forse quelle italiane più di tutte, stanno interpretando questo oggetto in salotto  con tanta fantasia.
Il vetro è un materiale malleabile per eccellenza.  I cristalli a pioggia diventano veicolo tintinnante della luce creando effetti meravigliosi. Le trasparenze in sequenza donano un’eleganza aulica al vostro salotto. Le composizioni, anche quelle più vistose, non sono mai pesanti perchè la trasparenza alleggerisce tutto.
Ho raccolto qualche esempio di lampadari in vetro per voi. Li ho scelti tra quelli che mi hanno incuriosito di più e che credo possano fare una bellissima figura in un salotto dal sapore estremamente contemporaneo.

Lampadari soggiorno moderni in vetro e cristalli: eleganza e leggerezza

I cristalli sono fantastici. Il lampadario salta prepotentemente all’occhio e tutto sembra orbitare intorno alla sua luce. In effetti questo oggetto, il lampadario, è il dispensatore di un elemento prezioso per svolgere tutte le azioni quotidiane all’interno della nostra casa. Senza luce non è possibile fare nulla! 😉
Ma aldilà della funzionalità, con la ricercatezza dei particolari e la scelta di ottimo vetro, tagliato come una pietra preziosa, il lampadario diventa una vera icona, da contemplare godendoci tutte le sfumature di luce che ci concede.
lampadari soggiorno moderni in vetro e cristallo
Immagine: lampadario soggiorno moderno in vetro web.ondasu.com

Il cristallo può anche non essere tagliato come pietra nel senso classico del temine: ci sono plafoniere meravigliose con motivi vetrosi alle estremità, con un taglio riconoscibile e allo stesso tempo astratto. L’effetto finale si commenta da solo.
lampadari soggiorno moderni in vetro e cristalli
Immagine: 2p.it

Design astratto per lampadari in vetro e metallo

Grazie alla flessibilità della tecnologia LED i punti luce del salotto (ma di tutta la casa) assumono forme inaspettate e deliziosamente astratte. La fantasia legata alla fattura del lampadario veramente spazia in ogni dimensione!
Possiamo trovare, grazie al connubio vetro-metallo, forme un tempo inimmaginabili, scarabocchi voluminosi ricchi di personalità, al limite del realizzabile!
lampadario in vetro astratto
Immagine: gflamma.it

Composizioni modulari per i lampadari moderni in vetro

La facilità odierna con cui si disegnano i punti luce per il salotto permette di modulare le creazioni in base all’ambiente che li circonda. Mi spiego meglio. Una sequenza di motivi vetrosi, se si trova in un ambiente stretto e lungo, accompagna l’occhio e si accorda con le forme del solaio e della stanza stessa.
Tra l’altro le composizioni con moduli in vetro soffiato, magari fatte a mano, sono di una bellezza e preziosità talmente importanti da non riuscire a staccare gli occhi.
lampadari in vetro moderni modulari
Immagine: mytre.com.ua

Non solo in lunghezza: con i lampadari moderni in vetro  è bello giocare anche con la profondità!

Sì, proprio così: i lampadari moderni per il soggiorno o il salotto possono giocare anche con le pendenze e con la profondità. Ce ne sono alcuni che magnetizzano  la nostra attenzione proprio con la dimensione dei pendenti, la loro trasparenza, e il loro gioco di volumi.
Quando si scelgono accessori così importanti io consiglio sempre di andare cauti e leggeri con l’arredo delle stanze che li accolgono. Ad esempio i lampadari in vetro mi piacciono in un ambiente minimale total white o, al contrario in una stanza con pareti molto scure, come il tortora.
lampadario in vetro con pendenti
Immagine: edenilluminazione.org

Se qualcuno non l’avesse ancora capito, per me i punti luce sono di vitale importanza in una casa.
Scegliere un lampadario originale in vetro per il salotto, con così tante variabili, non è facile! Ma, una volta scelto, sarà sicuramente un oggetto che riflette la vostra personalità.
E a voi cosa piace di più per un punto luce? Design originale o classico?

Piastrelle 3d bagno: un mondo ancora da esplorare

Piastrelle 3d bagno: quante sorprese!
Bentornati sul mio blog di arredamento e interior design Fillyourhomewithlove!
Quante cose che vi vorrei raccontare, quante novità in cui mi imbatto e di cui non vedo l’ora di scrivere!
Ho notato giochi interessanti dovuti alla tipologia di montaggio delle piastrelle, che creano un dislivello delle mattonelle.
Increspature, sollevamenti, e irregolarità diventano parte di una splendida coreografia decorativa.
Il tutto aggiunto ad un movimento geometrico dato da un’esplorazione nuova di forme e di composizioni.

Oggi vi presento tre tipologie di piastrelle 3d per il bagno collegate a queste nuove chiavi interpretative.

La geometria, l’impronta materica e una versione ultralucida di mattonelle tridimensionali vi stupiranno e vi ispireranno fantasie nuove sull’arredo bagno.

Piastrelle 3d bagno con dislivelli

Quando l’irregolarità è stile: ecco un gioco tutto fondato sugli accostamenti di piastrelle irregolari di più altezze. Le versioni chiare e scure sono ambedue bellissime. Credo però che quella antracite, propriamente illuminata, offra dettagli visivi ancora più apprezzabili.
piastrelle 3d bagno
Da contemporist.com una serie di piastrelle 3d chiare e scure che fanno del dislivello un loro motivo decorativo.
Ancora un gioco irregolare, ma le piastrelle hanno una superficie liscia e opaca. È il loro spessore che dà il movimento alla parete.
piastrelle 3d per il bagno
plusdeco.it propone piastrelle 3d per il bagno con dislivello di forma esagonale ed effetto opaco.
Ecco, ancora, una parete che propone piastrelle rettangolari che presentano una metà di esse in rilievo. La posa, con questo design, diventa fondamentale per concedere un effetto mai monotono.
È l’armonia del montaggio, infatti, che  sprigiona la bellezza di queste piastrelle 3d.
piastrelle 3d bagno dislivello
Da archdaily.com un altro esempio di dislivello delle piastrelle 3d per il bagno.

Piastrelle 3d bagno materiche

Un’altra protagonista attuale dei rivestimenti innovativi è la “materia”. Le pareti materiche sono di gran moda e accolgono il gusto di architetti e designer.
Queste piastrelle 3d offrono un gradevole motivo tridimensionale e un effetto materico evidente all’occhio.
piastrelle 3d bagno materiche
Da Pinterest una serie di piastrelle 3d materiche con formato allungato rettangolare.
Sono molte le tipologie di piastrelle 3d che sembrano ritrarre l’effetto “calce”. Alcune presentano nervature più sottili, altre sono più notevoli.
piastrelle 3d bagno effetto materia
Su marazzi.it un altro esempio di piastrelle 3d bagno di stampo materico, con linee sottili e delicate.

Piastrelle 3d bagno lucide

Lucido estremo e volumi irregolari racchiusi in una piastrella dal formato quadrato perfetto.
Cosa ne pensate di queste mattonelle super lucide? La luce riflessa dai volumi sulla parete fa ricordare una superficie ricoperta di pietre preziose.
piastrelle 3d bagno lucide
Su contemporist.com le piastrelle 3d bagno lucide quadrate.
E cosa ne pensate della versione metallizzata? Una vera forza il contrasto tra il motivo lucido dorato e quello opaco scuro. Un bagno che non si dimentica!
piastrelle 3d bagno lucide
Sempre su contemporist.com una proposta dorata di piastrella 3d per il bagno.
Che siano lucide, opache e geometriche, le piastrelle tridimensionali offrono una sensazione in più all’osservatore: quella tattile. Non vi viene voglia di toccare le piastrelle? 😉
Quanto mi piscerebbe sentire le vostre esperienze e conoscere i vostri gusti!
Quali vi sono piaciute di più? Quali scegliereste per casa vostra?
Attendo i vostri commenti! 😉

Carta da parati per soggiorno: quale scegliere

I miei consigli per la carta da parati per soggiorno.
Il mio blog di arredamento e di interior design parla spesso di carta da parati.
È un mondo colorato, vivo, ricco di fantasia.
Ogni stanza può dare il meglio con la personalizzazione delle pareti. Non ci sono più vincoli di utilizzo: grazie alle nuove tecnologie e a prodotti integrativi, la carta da parati può arredare anche la stanza da bagno e perfino essere utilizzata come para-schizzi in cucina.
Oggi però mi voglio soffermare sul soggiorno. Ho cercato più stili di arredamento e mi sono divertita ad abbinare una carta da parati originale e suggestiva.
Vediamo un po’ questa carrellata di idee e di immagini di carte da parati per soggiorno.
Mi piacerebbe sapere qual è la vostra preferita!

Carta da parati per soggiorno moderno

Un soggiorno moderno presenta spesso linee contemporanee semplici e minimali.
Senza sconvolgere gli equilibri con colori sgargianti, ho pensato di “muovere” la rigidità del design con una carta da parati in bianco e nero con linee che ritraggono motivi naturali.
carta da parati per soggiorno moderno
Carta da parati per soggiorno da archiproducts.com.
carta da parati per soggiorno
carta da parati per soggiorno che regala un effetto tridimensionale.

Carta da parati per soggiorno shabby

Quando penso “shabby chic”, penso spesso al patchwork composto con fantasie tenui e colori pastello.
Una carta da parati a tema è l’ideale per un soggiorno in pieno stile shabby.
carta da parati per soggiorno shabby
Da blog.millem2.com una carta da parati con patchwork.

Carta da parati per soggiorno classico

Per un soggiorno classico, vedo bene una carta da parati che gioca con superfici opache alternate a quelle lucide. In alternativa potete optare per rappresentazioni classiche, come quella nella foto a venire. La carta da parati che vedete ha principalmente due funzioni.
In primis è decorativa. Regala eleganza al soggiorno e molta luminosità, grazie ai suoi toni chiari sulle gradazioni del bianco e del crema.
Inoltre crea un effetto tridimensionale e di profondità alla parete.

carta da parati per soggiorno

Carta da parati per soggiorno materiali

Ciò di cui è composta la carta da parati permette giochi materici che danno effetti insoliti. Possono riprodurre anche pareti materiche in calce e cemento.
carta da parati per soggiorno materiali
Da rebelwalls.com una parete materica realizzata con carta da parati.
I principali materiali con cui è composta la carta da parati sono:
  • TNT (tessuto non tessuto) facile da applicare ed economico;
  • Composti vinilici, adatti a tutti gli usi, anche in bagno e in cucina.
  • Carta semplice.
Aggiungendo le apposite applicazioni per ottenere l’effetto desiderato, si creano combinazioni infinite e bellissime. Fate bene attenzione a non scegliere carte da parati troppo economiche. Solitamente non sono realizzate con materiali ecosostenibili e non dannosi per coloro che vivono gli ambienti domestici. Soprattutto per il soggiorno e la zona notte vi consiglio carte da parati realizzate con tinture non nocive e soprattutto certificate.

Carta da parati per soggiorno idee

Esplorare il mondo della carta da parati per il soggiorno vi permetterà di ispirarvi a più non posso.
Liberate la fantasia e non ponetevi limiti! Ad esempio trovo molto armonioso questo contrasto tra il materico e il geometrico. Il gioco compositivo è ripreso anche dal tappeto.
carta da parati per soggiorno idee
Su archzine.fr un accostamento di due tipi diversi di carta da parati.

Carta da parati zona living

Per la zona living penso sia interessante applicare una carta da parati legata all’arte. È sempre suggestivo accogliere le persone che si amano avvicinandoli al mondo dell’arte e della cultura. La zona living è sicuramente quella più adatta.
carta da parati per zona living
Su photowall.co.uk la carta da parati dedicata ai fiori di Van Gogh.

Colori pareti camera da letto: il blu

Colori pareti camera da letto: i colori scuri come trend irresistibile in grande ascesa!
Bentornati sul mio blog di arredamento e interior design Fillyourhomewithlove! Oggi vi parlo di una tendenza che mi ha conquistata e che sono sicura affascinerà anche i vostri occhi: i colori delle pareti della camera da letto scuri, avvolgenti, caldi e intimi.
Ho scelto per voi una carrellata di esempi di tonalità blu che mi hanno piacevolmente sorpreso.
Come sempre, spero che il mio blog possa essere fonte di fresche ispirazioni per arredare la vostra casa.
Nel mio caso è stato un percorso stupendo che mi ha coinvolto profondamente, tanto da spingermi a creare uno spazio tutto mio dove scrivo al riguardo. Vi auguro che sia altrettanto entusiasmante per voi! 🙂

Colori pareti camera da letto scuri: oggi parliamo del blu

Nei secoli scorsi, i colori scuri per il luogo dove si dormiva erano una necessità.
Il rosso acceso o il bordeaux cercavano di mitigare il freddo scaldando con le note cromatiche le pareti della stanza da letto.
Osservando attentamente le tendenze contemporanee, mi rendo conto che c’è sempre più distacco tra la caratterizzazione della zona notte dalla zona giorno.
Praticamente assistiamo alla ricerca della luminosità assoluta e allo sfruttamento massimo della luce in cucina e soggiorno, e, al contrario, smorziamo i raggi solari con pareti scure e opache nella camera da letto.
Effettivamente il senso di intimità e riservatezza dettato dalle pareti scure è reale e a mio avviso ricco di personalità.
Indagando su questa tendenza ho scoperto tonalità meravigliose del blu che vi propongo di seguito.

Idee per i colori delle pareti della camera da letto: il blu

Il blu è un buon compromesso tra il nero profondo e il grigio. È più vivace e gli esperti di cromoterapia affermano che abbia grandi proprietà rilassanti.
Spesso il colore è supportato da altri accorgimenti stilistici e materici, come in questo caso.
Qui sotto vedete, infatti, una camera con muri di questa tonalità declinata su una parete creativa.
colori pareti camera da letto blue
Un effetto pietra nelle sfumature del blue per la parete della camera da letto di decoist.com
Quello che segue, invece è un blu dipinto su una parete effetto velluto, con suggestioni interessanti anche dal punto di vista tattile.
colori pareti camera da letto blu
Una bellissima declinazione di blu come colori pareti camera da letto, proposta da mvbedlinen.com
Un blu tutto diverso, quello blu notte profondo estremamente opaco, che si ripete solo ai lati, lasciando il soffitto completamente bianco.
colori pareti camera da letto blu notte
Una camera da letto con parete dipinta blu notte. Immagine da cupofjo.com
In questa stanza, invece, mi piace la simbiosi tra il colore delle pareti e le tende dello stesso tono. Anche il lampadario e il tappeto presentano le stesse note cromatiche. L’effetto d’insieme è strepitoso.
colori pareti camera da letto toni del blu
Un’idea molto elegante per pareti blu nella camera da letto di apartmenttherapy.com
Divertiamoci a giocare con i contrasti. Meraviglioso l’effetto creato affiancando il rosa delicato e il blu della parete, con sfumature tendenti al color petrolio.
colori parete camera da letto con accessori a contrasto
Il blu della parete è deliziosamente in contrasto con i dettagli rosa. Da amara.com
Nei prossimi giorni, se vi piace l’idea, raccoglierò altri esempi di colori pareti camere da letto scure. Mi hanno colpito anche le sfumature color tortora, rosso vinaccia, e addirittura il nero profondo.


Pareti in pietra camera da letto: 5 soluzioni


Pareti in pietra camera da letto: una soluzione sempre attuale, in ogni declinazione!
Oggi il mio blog di arredamento e interior design Fillyourhomewithlove torna a parlare di rivestimenti.
Stiamo affrontando tanti argomenti che riguardano nuove tecnologie e combinazioni di colori e materiali di grande innovazione.
Oggi però porto alla vostra attenzione un grande classico: la parete in pietra. E il focus è quello della camera da letto.
Come possiamo rendere un rivestimento così “consueto” più frizzante e originale?
Io amo tantissimo questo classico dei rivestimenti, e quindi non proporrò in questo articolo soluzioni che lo stravolgano.
Tuttavia mi concentrerò su accorgimenti che possano valorizzare la meravigliosa texture naturale della pietra.
I materiali che non subiscono trasformazioni chimiche importanti, come il legno e la pietra, secondo me sono quelli più adatti alla camera da letto e agli ambienti dedicati al riposo.
Le pareti in pietra sono quindi una soluzione sempre attuale, ma con qualche accorgimento in più diventeranno anche più originali e interessanti.

Pareti in pietra camera da letto: il continuum tra interno ed esterno è semplice bellezza

Cercando degli esempi su come progettare la propria parete in pietra nella camera da letto, mi sono imbattuta in un’interpretazione che mi piace molto.
La pietra nella stanza da letto è la stessa dell’esterno. Un continuum visivo e sensoriale che unisce il fuori e il dentro con grande stile.

pareti in pietra camera da letto con legno
Su casahaus.net la pietra esterna è la stessa di quella interna.

Pareti in pietra camera da letto: i formati diversi sono sempre bellissimi

Quando si parla di parete di pietra naturale si può fare riferimento anche ad imperfezioni. È per questo che trovo fantastico assemblare pietre con diverse dimensioni e formati. Il risultato è meno prevedibile e sicuramente più originale.

pareti in pietra camera da letto classica
Da mondoseign.it una parete fatta di blocchi di pietra di diverse dimensioni.

Luce, tanta luce per le pareti in pietra della camera da letto!

Abbiamo una parete in pietra bella da vedere, da toccare e da vivere? Allora illuminiamola e rendiamo visibili il più possibile le sfaccettature e le caratteristiche di questo materiale naturale sempre meraviglioso.

pareti in pietra camera da letto chiara
Una parete in pietra per camera da letto ben illuminata.

Non è necessario rivestire di pietra tutta la parete in pietra nella camera da letto

Che sia solo una sezione, che ricalchi antiche linee strutturali o che metta in mostra solo una parte della parete, non importa:  il contributo della pietra naturale è semplicemente un tocco di stile sempre gradito in camera da letto.

pareti in pietra per camera da letto
Una casa con parete di pietra libera dall’intonaco nella stanza da letto.

Una soluzione più moderna per evidenziare la bellezza della parete in pietra per camera da letto: il cartongesso

E quando si tratta di una camera in stile più moderno?
Come possiamo valorizzare al massimo una parete di pietra in camera da letto in un contesto più  minimale?
Di sicuro possiamo pensare a delle forme geometriche create con la tecnica del cartongesso, che ci aiutano anche a progettare la giusta luce riflessa sulla superficie delle pareti di pietra.

pareti in pietra camera da letto con cartongesso
Da progetti.habitissimo.it una sovrapposizione geometrica di cartongesso sulla pietra.

Qual è per voi la stanza che meglio accoglie le pareti in pietra? Siete d’accordo con me nell’affermare che la camera da letto è il luogo ideale?
Attendo le vostre opinioni, e anche consigli su come rendere ancora più bella e originale questo tipo di parete in materiale naturale.

Author Name

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.