Tante idee per migliorare casa: focus sulla zona giorno

Un progetto d'arredo per rendere la casa più funzionale senza ristrutturarla completamente. Qui vi presentiamo la zona giorno. Seguiteci - per la zona notte - al prossimo appuntamento.

Tante idee per migliorare casa: focus sulla zona giorno


Con una serie di soluzioni funzionali e salvaspazio per zona giorno e notte, il progetto aumenta la vivibilità dell’abitazione senza ristrutturarla completamente. I vantaggi: la possibilità di realizzare i lavori in qualsiasi momento, anche dilazionati nel tempo o suddivisi per stanze, continuando ad abitarvi.
10-idee-piantina
Gli interni, pur non subendo alcuna trasformazione drastica e conservando lo schema distributivo esistente, risultano più godibili e sfruttati al meglio in ogni angolo. Raddoppiano i servizi e si incrementano i vani per contenere. Già nell’ingresso i centimetri vengono ottimizzati e lo spazio ben definito e illuminato. Zona giorno e zona notte mantengono l’ottimale separazione, ma il corridoio centrale viene ridotto, recuperando porzioni di casa inutilizzate. Il living acquista identità, con una studiata suddivisione della superficie, e praticità.

Zona giorno
Giocando solamente sulla variazione della quota di pavimento, nel living si definiscono due aree che perfezionano l’organizzazione dello spazio. L’ambiente acquista così anche maggiore gradevolezza estetica; in più viene separato dall’ingresso e messo in comunicazione, invece, con la cucina adiacente.
10-idee-zona-giorno
10-idee-giorno-piantina1. Guardaroba Nell’ingresso un’armadiatura utilizza uno spazio sprecato: offre posto per contenere e separa l’entrata dal soggiorno. Il passaggio tra i due ambienti avviene ora attraverso un vano porta libero, alto quanto gli altri (210 cm). Dal lato living il fianco del mobile, a filo muro, ha una finitura che contrasta piacevolmente con la parete.
Realizzazione su misura di armadio a filo muro, con apertura a due ante, in mdf laccato bianco opaco. Dimensioni: L 150 x P 60 x H 210 cm 1.200 €
2. Controsoffitto Con un ribassamento in cartongesso a 210 cm da terra, l’ingresso viene definito meglio come zona a sé. L’altezza differente aiuta anche a percepire questo spazio come separato dal soggiorno. Il controsoffitto serve inoltre per l’incasso di faretti, che illuminano in modo corretto le zone di passaggio.
Applicazione a 210 cm da terra di controsoffitto in pannelli di cartongesso, in singole lastre. Dimensione: 5,10 mq 360 €,
Incasso di 2 faretti 160 €
3. Pedana con contenitori Angolo relax e zona pranzo nel living: per caratterizzare le due aree il progetto differenzia la quota di pavimento; parte dell’ambiente – in corrispondenza dell’angolo libero – viene rialzata con una pedana di 20 cm (poco più di un gradino) che è destinata al salotto. Il vano sottostante è sfruttabile con cassettoni che si estraggono dai due lati liberi. Intorno, spazio per passare e, di fronte, il tavolo con le sedie.
Costruzione pedana in legno alta 20 cm, con cassettoni contenitori, resinata in superficie colore grigio Ral 1019. Dimensione: 7,85 mq 3.200 €
4. Passavivande Un’apertura nel tramezzo mette in comunicazione il soggiorno e la cucina con lo scopo di avere un comodo passavivande. È prevista anche la possibilità di schermarlo con un pannello scorrevole esterno muro, gemello della porta della cucina che si trova sulla stessa parete dal lato living. Entrambi sono rifiniti per essere anche decorativi. In questo modo si può sempre decidere la configurazione, con i due varchi aperti o chiusi.
Demolizione tavolato in laterizio (completo di ripristini, rasature e tinteggiature relative), per formazione passavivande a 80 cm da terra tra cucina e soggiorno, con rimozione infisso esistente cucina. Dimensione foro: L 80 x H 130 cm, totale 1,04 mq 250 €,
Posa 2 scorrevoli esterno muro in mdf laccato grigio Ral 1019, con guide a scomparsa. Dimensione: 80 x 210 cm 900 €
Lo stacco tra le due quote di pavimento è sottolineato anche dal punto di vista estetico con un rivestimento differenziato. Per la pedana una resina; dà garanzia di risultato anche su superfici limitate e non richiede tagli; in questo caso l’effetto che si voleva ottenere per l’angolo relax “rialzato” era quello di un pavimento uniforme e di forte impatto. Per la restante parte di soggiorno, al livello dell’ingresso e degli altri ambienti della casa, un parquet chiaro (essenza betulla) che ha il pregio di rendere gli interni luminosi, con conseguente senso di maggiore ampiezza.

Posta un commento

Author Name

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.